Dilatatore-dilatazione-del-lobo-dilatatori

DILATATORI E DILATAZIONE DEI LOBI:

GUIDA COMPLETA

La dilatazione dei lobi è una delle body modification che negli ultimi anni sta prendendo molto piede, sia nel pubblico femminile che in quello maschile. A differenza di un comune piercing, la dilatazione del lobo è un processo lungo che richiede tempo e dedizione. Tempo che va di pari passo con la grandezza del dilatatore che vogliamo indossare come misura finale.

DILATAZIONE DEL LOBO:STEP BY STEP

1 Il piercing al lobo

Il primo passaggio è ovviamente il buco all’orecchio, che deve essere effettuato da un piercer professionista con un ago canula o con aghi americani, non effettuare mai e per nessuna ragione il buco all’orecchio con una pistola. Dopo il primo foro dovremo far passare il classico periodo di cura in cui andremo a far guarire il foro in questione fino a lesione guarita. Andare ad inserire immeditamente un dilatatore sarebbe rischioso e controproducente.

2 Cominciare la dilatazione

Come detto il processo di dilatazione del lobo richiede tempo e costanza. Per dilatare correttamente il lobo è estremamente importante non saltare i passaggi di dilatazione per velocizzare il processo. La dilatazione deve essere eseguita in maniera uniforme e costante, dilatando mediamente 1 mm al mese. Per iniziare la dilatazione il primo passaggio è quello di inserire un barbell di 1,2 mm, in pratica leggermente più grande di un normale piercing. E’ estremamente importante non inserire dilatatori di provenienza sconosciuta ma affidarsi sempre ad aziende che certificano e garantiscono la qualità del prodotto. Consigliabili sono i dilatatori in acciaio chirurgico o titanio per evitare problemi come infezioni o pruriti.

3 Continuazione della dilatazione

Nel proseguimento della dilatazione è importante continuare a ingrandire il lobo 1 mm al mese, in base anche a come risponde la il lobo. Il passaggio successivo infatti dovrebbe essere il dilatatore da 2 mm il mese successivo. E’ importante idratare bene il lobo prima di passare al dilatatore successivo, in modo tale che la pelle rimanga perfettamente elastica. Un ottimo prodotto è l’olio di Jojoba, da massaggiare sul lobo un paio di giorni prima del cambio del dilatatore.

4 Problemi alla dilatazione e soluzioni

La dilatazione del lobo, a differenza di quel che si crede non è un processo doloroso. Se nel dilatare il nostro lobo riscontriamo pus, infezioni o Blow out (piccoli lembi che fuoriescono dalla circonferenza del foro) stiamo sbagliando qualcosa o stiamo sforzando troppo il processo di dilatazione. E’ consigliabile togliere il dilatatore che abbiamo in quel momento e passare ad uno con 1 o 2 misure più piccole.

0 23